Come inculare soldi ai miei genitori

Nel ricordarvi che per leggere i post protetti con password basta chiedermi la passaword via mail (o nei commenti), oggi vorrei spiegarvi come inculare soldi ai genitori.

Tutto dipende dalla fascia sociale in cui i vostri genitori si trovano. Le suddividerò nelle seguenti categorie: schifosamente ricchi & ricchi, benestanti & medioborghesi, sulla sufficienza, ‘namo bene ed extracomunitari.

Se vostro padre e vostra madre sono ricchi e\o schifosamente ricchi l’unica preoccupazione potrebbe derivarvi dalle loro virtù o dai loro peccati. Se vostro padre è diventato ricco poiché avido, il mio consiglio è farlo dichiarare insano di mente, prima che l’edera esposta sulla parete sud della vostra villa con piscina di foglie secche, invada la cucina per prendersi una coca dal frigo. Ogni uomo ricco avido non tiene tutti i soldi in banca, ma parte del tesoretto si trova in casa. Se il paparino è un uomo ricco all’antica, il nascondiglio dovrebbe essere da voi rintracciabile e scassinabile. Ex: nelle fodere del divano in pelle. All’interno di 15.000 palline di tennis ri-sigillate. Sotto una colonia di ratti, in cantina. All’interno di vostra madre. Tuttavia, trattandosi di uomo ricco avido all’antica,  non avrà figli, quindi il problema non si pone.
Se, al contrario, si trattasse di un uomo ricco moderno, avrà il caveau. Gli unici modi per scassinare un caveau sono avere la combinazione o il c4. I modi per avere la combinazione sono molti. Tra quelli più diffusi: rapire il varano di famiglia e mandare una missiva di riscatto. Minacciare un membro della vostra famiglia per estorcergli il segreto. Avere un amico hacker. Sperare che quel numero tatuato sull’inguine di vostro padre non sia la data di nozze.
Qualora i vostri genitori siano ricchi e generosi, non avrete alcun problema che non possa essere risolto con un muso.

Nella categoria benestanti e medioborghesi dovremo soprassedere sulle qualità etiche delle vostre origini. Generalmente i benestanti non contano i soldi che hanno nel portafoglio. Non ne hanno pochi, non ne hanno troppi. Ed è qui che dovrete essere abili. Rubare spesso e poco è un buon metodo. Le carte da 50 dimenticatele. 20 euro è il taglio migliore, senza disprezzare quei 5 che ti salvano la serata. Anche qualora dovessero accorgersi delle lievi sottrazioni, tenteranno un lacunoso conto mentale, nel quale sarà gioco facile far quadrare i bilanci. Se siete in un periodo disperato e vi serve moneta sonante dovrete aspettare la paga o la pensione. Rubare 50 o 100 euro non è uno scherzo. Devono essercene almeno 6\7 volte tanto perché il camuffamento abbia successo. Se sono meno di trecento, non pensateci nemmeno, oppure utilizzate il vecchio trucco di ‘Hotel’. Infilate tra l’ultima e la penultima banconota del piccolo fascio una valuta del gioco di società ‘Hotel’. No, non il monopoli. Il monopoli serve con i dollari. Le banconote di ‘Hotel’ si mimetizzano alla grande con gli euro. Ricordate che se rubate spesso, quando siete in acque calme, lasciate decantare i vostri saccheggi qualche settimana. Ciò servirà a distrarre le eventuali antenne drizzate.

Se state nella categoria ‘namo bene e sulla sufficienza, nel portafoglio e sul conto in banca dei vostri parents ci sarà ben poco da sottrarre. Una\due colazioni la settimana, un ventello di benza che non ci vai da nessuna parte, la ricarica della vodafone. Una miseria. Il mio consiglio è di trovarvi un lavoretto e rubare lì, ma qualche trucchetto si può comunque riciclare. Alle feste di compleanno, riunioni di famiglia, Natale e festeggiamenti vari, individuare come prima cosa il luogo prezioso dove vengono accatastati i regali. Sfruttando gli attimi di euforia generale puntate dritti alle letterine e travasate i contenuti. Non portatevi via tutto a meno che non siate dipendenti dal crack. Nel qual caso, se proprio volete fare piazza pulita, fate almeno sparire anche le buste. Un altro buon metodo è sfruttare l’Alzheimer dei nonni nella case di riposo private. Prendete quelli semi-vigili che hanno ancora capacità decisionale, non quelli che sbavano e si addormentano sulla purea di mele. Fate credere loro di essere i loro nipoti. Se riusciste ad accedere alle cartelle cliniche faciliterebbe il vostro compito, ma a fronte di qualche tentennamento iniziale, dovreste sembrare più sciolti già dalla vostra terza visita. Se per caso il nonno in questione dovesse sospettare che andate troppo spesso a trovarlo, cercate di fargli confusione con le date; oppure fingete vi abbia picchiato intimando alle infermiere Katrina e Rozeta di dargli un sedativo: si sveglierà pensando di essere ancora a combattere sul Carso. Un altro buon metodo è frequentare una parrocchia di frazione. E’ un metodo laborioso perché richiede innanzitutto che voi vi facciate benvolere dalla comunità. Un atteggiamento educato e vagamente effeminato gioverebbe alla vostra parte. Il vostro obbiettivo è uno e uno soltanto: farvi dare l’incarico di colui che ritira le offerte dei fedeli durante la Messa. Spero di non dovervi dire altro. Ah no, aspettate. Se il mezzo in dotazione con cui prendere le offerte è quel manico di scopa con una cappa all’estremità prendetevi tranquillamente tutte le banconote. Se invece usate la cesta, arricciate le banconote di modo che facciano più volume. N.B. Le offerte oltre i 5 euro sono da ritenersi già di vostra proprietà.

Se siete extracomunitari credo che sappiate come rubare un’auto o uno stereo. Il problema è rivenderli. In quel caso chiedete ai vostri genitori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...